Vacanze “italiane”

La lingua vernacolare esplode in tutta la sua particolarità nei costumi tipici della cultura, ad esempio la vacanza offre molti spunti per scoprire elementi dialettali tipici della lingua non standard. Come parla l´italiano del nord quando parte per le vacanze?

Che la crisi lo abbia colpito o no, l´italiano al nord di Roma parte e si esprime in maniera libera e incontrollata. Come a dire che anche la lingua standard va in vacanza.

L´italiano del nord in vacanza non parla l´inglese e usa molte espressioni colorite. La guida inglese viene definita “cornamusa” e il “gate” viene pronunciato all’italiana.

In Spagna, invece, l´italiano della gag di Zelig aggiunge una “s” alla fine di ogni parola mimando uno spagnolo maccheronico e incomprensibile.

In generale gli italiani in vacanza cercano di far coincidere le esigenze di lavoro con le tanto famigerate ferie da godere magari su una spiaggia. In questa intervista notiamo come l´uso dell´italiano standard cambia in base all’intervistato. Pur parlando tutti italiano si nota una differenza di risposta e di cadenza tra i diversi intervistati. Il ragazzo che afferma di essere libero da impegni di lavoro “perché non faccio niente” è chiaramente un parlante dialettale che in vista dell´intervista risponde in italiano ma non può nascondere il suo spiccato accento romanesco.

 

Questa voce è stata pubblicata in MetropolItalia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *